Camera ardente in Campidoglio per l’ultimo saluto a Maurizio Costanzo.

Tutta Italia è in lutto per la morte di Maurizio Costanzo. Dalle 10.30 di sabato mattina, è stata aperta la camera ardente in Campidoglio per dare l’ultimo saluto al giornalista, conduttore romano. Fin dai primi momenti almeno un centinaio di persone si sono messe in fila per ricordarlo, prima dei funerali solenni che avranno luogo lunedì 27 alle ore 15:00 presso la Chiesa degli Artisti di Piazza del Popolo.

Gente comune, colleghi, familiari, cittadini, attendono di rendere omaggio al noto giornalista e conduttore. Accanto alla bara, abbiamo moltissimi fiori e le corone della Regione Lazio e del Comune di Roma.
A fare gli onori di casa, il sindaco di Roma Roberto Gualtieri, accanto ai due figli più grandi di Costanzo, Camilla e Saverio, e alla prima moglie Flaminia Morandi. Alla Sala della Protomoteca si potrà accedere fino alle ore 18.00 di domenica. 

In mattinata inoltrata, alla camera ardenta, è arrivata anche la conduttrice Maria De Filippi, passando da un ingresso laterale. Con lei, il figlio adottivo della coppia, Gabriele, in lacrime e disperazione. Insieme si sono messi in prima fila nei posti per parenti e amici e la conduttrice, completo e occhiali neri, continua a parlare con il figlio per consolarlo, guardando anche il flusso di persone che arriva in omaggio al marito.

Su Twitter il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri.

“Ideatore geniale di programmi che hanno fatto storia, non dimenticheremo mai la sua intelligenza, simpatia ed ironia – ha concluso il sindaco – un abbraccio affettuoso alla moglie Maria e ai suoi cari”.

A cura di: Ilenia Iorio