Spunta blu su Facebook e Instagram: arriva la svolta. Meta annuncia l’abbonamento da 11,99 dollari

La spunta blu a pagamento sbarca anche su Facebook Instagram. L’annuncio è arrivato dal numero uno di Meta, la società che controlla i due social network, Mark Zuckerberg.  “A partire da questa settimana  – ha scritto Zuckerberg sui propri canali social –  verrà lanciato Meta Verified, un servizio a pagamento che consentirà di verificare il tuo account con una carta di identità ottenendo la spunta blu”. L’abbonamento costerà 11,99 dollari al mese da web o 14,99 da iOS, il sistema operativo di Apple per iPhone.

Con lo stesso servizio, ha sottolineato il fondatore di Facebook, si avrà diritto anche a una “protezione ulteriore” contro il furto di identità sulle piattaforme  e “un accesso diretto al servizio clienti”. Le nuove funzionalità, ha aggiunto, “consentiranno di migliorare l’autenticità e la sicurezza dei nostri processi”. Il nuovo servizio comincerà ad essere attivo in Australia e Nuova Zelanda, seguito poi da altri Paesi.

La fine di un’era

Facebook segue così le orme di Twitter, che pur con qualche stop & go l’anno scorso ha annunciato l’introduzione di Twitter Blue, la possibilità di ottenere la spunta a blu al prezzo di 8 dollari al mese o 11 dollari da iOS. Per Zuckerberg è la rottura definitiva di un tabù, visto che alla sua nascita il fondatore di Facebook ha cercato di difendere sempre l’idea che il social network dovesse quanto più a lungo restare gratuito, e per questa aveva costruito un solido modello di business fondato sulle inserzioni online, mirate sugli interessi degli utenti sulla base dei dati raccolti dalla piattaforma. Di un servizio a pagamento, Zuckerberg aveva cominciato già a parlare nel 2018 senza però mai passare dalle parole ai fatti.